Il progetto “Eridano” intende valorizzare musei e aree archeologiche fortemente radicati sul territorio, ponendo al centro dell’attenzione del visitatore la storia, l’eredità culturale e le identità locali di un ambito geografico segnato dal paleoalveo del fiume Po, in antico Eridanus, che attraversa da ovest al mare Adriatico, il territorio della provincia di Ferrara.

Principali protagonisti di questo innovativo sistema museale sono il territorio, le sue trasformazioni, i sistemi economici e produttivi, le storie degli uomini che lo hanno abitato, vissuto, utilizzato; un “museo diffuso” che si avvale di avanzate scelte tecnologiche ed espositive che coniugano i contenuti scientifici e gli scopi didattici, offrendo al visitatore un percorso integrato e complesso, dalla Preistoria al Medioevo.

Tale sistema museale si pone quindi come punto di riferimento per una migliore conoscenza dell’area geografica in questione e per una sua tutela consapevole tramite la giusta sinergia tra Polo Museale dell’Emilia Romagna, musei nazionali e musei civici, soprintendenze archeologiche, associazioni, università, centri di ricerca e società.